Lo provo e vi faccio sapere!

martedì 29 novembre 2016

Biscotti speziati Natalizi


Da domani il meteo promette gran vento e temperature molto fredde, finalmente dico! Visto che fino alla scorsa settimana la sera fuori c'erano ancora 16°, un pò troppo per essere a fine novembre.
Come intrattenere Giuggiola al caldo, evitando brutti malanni?
Semplice! A casa nostra si impasta!
Come dico sempre, fuori il grembiule e infariniamoci le mani!



BISCOTTI NATALIZI SPEZIATI

Ingredienti:
  • zucchero 150gr
  • burro 300gr
  • uova n° 2
  • farina 600gr
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • spezie miste ( a piacimento: zenzero, chiodi di garofano in polvere, cannella, cardamomo)
Procedimento:

In una terrina mettete il burro morbido e mescolatelo con lo zucchero, il sale e le spezie. Aggiungere le uova e appena saranno assorbite versare la farina setacciata con il lievito.
Quando l'impasto sarà liscio e omogeneo ricoprirlo con pellicola e lasciare riposare almeno 2 ore in frigorifero.
Stendere la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro e con le formine stampare i biscotti. Adagiarli sulla teglia e infornare a 175° per 12 minuti circa.




Semplici e veloci, come tutte le ricettine che vi propongo!

domenica 27 novembre 2016

Finalmente su Instagram !


In questo periodo sono piena d'impegni, 
non riesco a seguire il mio spazio virtuale come vorrei, 
e mi dispiace molto.
Spero quanto prima di ritornare con molte idee!

Faccio sempre fatica a relazionarmi con la tecnologia, ma finalmente ho aperto la mia paginetta Instagram!

Risultati immagini per instagram logo

Felice di condividere le mie foto, cercatemi semplicemente come ⇝ mamma.in.carriola
vi aspetto!!





mercoledì 26 ottobre 2016

Mostruosamente Halloween!

Eccomi qui, spero non in ritardo a deliziarvi con qualche dolcetto che ho preparato assieme a Giuggiola al suo rientro dall'asilo.
Mani in pasta, oggi c'è da lavorare!!

Il ripieno è lo stesso dell'anno scorso, quando preparammo i Cake Pops Scheletrosi, ovviamente se volete potete aggiungere noccioline o caffè solubile se non sono per i bambini!


MOSTRICIATTOLI DI HALLOWEEN


Ingredienti:

  • biscotti secchi sbriciolati 500 gr
  • mascarpone  200gr
  • cacao  200 gr
  • Nutella  100 gr
  • pasta di zucchero per ricoprire di vari colori
Procedimento:
Macinare finemente i biscotti secchi (vanno benissimo quelli semplici da colazione, noi abbiamo usato quelli tipo macine). Versare le bricioline in una ciotola e unire il mascarpone, il cacao e la Nutella fino ad ottenere un impasto compatto e malleabile. 
Formare delle palline di circa 4/5cm di diametro.
Metterli in frigo a rapprendere per almeno mezz'ora.
Stendere la pasta di zucchero ad uno spessore di circa 3 millimetri, con un coppapasta o un bicchiere ricavare dei dischi per coprire le palline.

Decorare a piacere e con molta fantasia!

- Per i fantasmini abbiamo usato pasta di zucchero bianca, gli occhietti li abbiamo fatti in cioccolata.




- Per le zucche pasta di zucchero arancione e decorate quasi ad essere simpatiche e per nulla spaventose!



- Gli occhi sono stati i preferiti di Giuggiola e hanno dei dischetti di pasta di zucchero verde e la pupilla è di cioccolato.



- Per le mummie c'è stato un bel pò di lavoro, coprite la pallina con la pasta rosa e poi con l'aiuto dell'acqua attaccate tante striscioline di pasta bianca. Finite con due occhietti paurosi!



Che dite, per quest'anno siamo state brave??


mercoledì 19 ottobre 2016

BABKA: Re-Cake #18

Settembre è passato in un battibaleno, ottobre è già oltre la metà e io non riesco ad impegnarmi come vorrei sul mio blog. L'inizio dell'asilo in concomitanza del mio nuovo lavoro a tempo pieno, l'attività sportiva di Giuggiola e chi più ne ha più ne metta, mi stanno occupando le giornate fino a tarda sera ( per esempio adesso sono le 22.35 e sto per crollare sulla tastiera).

Questo mese ho letto la sfida della Re-Cake che proponeva un dolce polacco dall'aspetto godurioso, e ho voluto cimentarmi in un lievitato nuovo per me.


La ricetta? Di facile esecuzione, anche se richiede la preparazione in anticipo in quanto lievita anche per tutta la notte.


Re-Cake #18:  Babka

Ingredienti:

Per l'impasto:

  • farina00   530gr
  • burro 150gr
  • zucchero 100gr
  • uova n° 3
  • lievito di birra 12gr
  • limone n°1
  • acqua 120gr

Per il ripieno:
  • cioccolato fondente 130 gr
  • burro 120 gr
  • noci pecan 100 gr  (io non trovandole le ho sostituite con 50gr di mandorle e 50 di nocciole)
  • zucchero a velo 50 gr
  • cacao amaro 30 gr
  • zucchero semolato 2 cucchiai
  • vaniglia 
  • sale un pizzico
Per finire:
  • miele 40 gr
  • acqua di fiori d'arancio 2 cucchiai
  • acqua 2 cucchiai

Procedimento diviso in quattro fasi d'esecuzione:

1) Preparare l'impasto:
Sciogliere il lievito in metà dell'acqua, impastare con la farina, lo zucchero, la buccia del limone e gli aromi. Aggiungere le uova, il burro morbido e la restante acqua. L'impasto deve risultare elastico e appicicaticcio. coprire con la pellicola, lasciare lievitare a temperatura ambiente per 1 ora e mezza e poi altre 2 ore in frigorifero. Se non avete il tempo di aspettare le 2 ore, lasciatelo tranquillamente coperto in frigorifero per tutta la notte.

2) Preparare il ripieno:

Sciogliere il burro con il cioccolato a bagnomaria o in microonde, aggiungere lo zucchero a velo e il cacao. A parte tritare la frutta secca.

3) Preparazione della treccia:
Dividere l'impasto in due parti. Stenderne una in un rettangolo di 30x40 cm. Spalmare la crema del ripieno, spolverare con lo zucchero semolato e la granella di frutta secca. Arrotolare la pasta dal lato più lungo, tagliarlo longitudinalmente e intrecciare le due metà. Disporre la treccia in uno stampo da plum cake foderato di carta forno. (io ho usato uno stampo di cartone).
Ripetere il procedimento con il rimanente impasto.

Lasciare lievitare a temperatura ambiente per circa un ora, infornare a 180° per circa 30/40 minuti.
(i tempi di lievitazione possono variare, diciamo che la treccia dovrà gonfiarsi quasi il doppio).

4) Preparazione dello sciroppo:
Scaldare l'acqua assieme al miele e gli aromi e spennellare la superficie del dolce appena sfornato.


Questa è il mio risultato!






Buona, soffice e gustosa per la colazione o anche per la merenda, 
sono felicissima di aver partecipato!


Il blog di Re-Cake da dove è tratta la ricetta è questo:



E questa è la locandina della ricetta originale:



giovedì 22 settembre 2016

Autunno è arrivato..

Visualizzazione di FullSizeRender.jpg





Che dolcezza infantile
nella mattinata tranquilla!
C'è il sole tra le foglie gialle
e i ragni tendono fra i rami
le loro strade di seta.


F.G.Lorca








mercoledì 7 settembre 2016

Winx Reunion 2 - Lignano Sabbiadoro 2/3/4 settembre 2016


Questo fine settimana siamo state invitate alla Seconda Reunion delle Winx ospitata dal Comune di Lignano Sabbiadoro.



Il cartone disegnato e prodotto in Italia da Iginio Straffi è conosciutissimo in 150 paesi e racconta le avventure di una fatina dai capelli arancioni chiamata Bloom e delle sue amiche: Stella, Musa, Flora, Tecna e Aisha che compongono il Winx Club.
Le giovani fatine studiano in un college magico chiamato Alfea dove quotidianamente si trovano ad affrontare avversari pericolosi che vogliono distruggere la Dimensione Magica.

Risultati immagini per winx nomi


Noi siamo arrivate venerdì di primo mattino, considerando che il programma invitava a presentarsi alle 10.00 per le iscrizioni alle attività programmate. Ma al nostro arrivo, la coda sotto il sole era già arrivata ad un ora di attesa. Ho provato a mettermi in coda per ritirare il mio welcome kit, visto che mi ero registrata, ma dopo nemmeno due minuti Giuggiola stava già scappando per andare sotto i gazebi. Quindi mi sono ritrovata ad allontanarmi (per la prima volta) dalla fila per seguirla e sperare di non perderla.
Abbiamo fatto un giretto nella Winx Arena per vedere le proposte: c'era l'angolo relax offerto dalla Edicart per leggere e sfogliare i libri comodamente sdraiati su morbidi cuscini, c'era l'angolo per decorare una collana con lustrini sbrilluccicosi, un gazebo dove distribuivano le ali da colorare (poco spazio per così tanta affluenza e per di più al sole), e la pista dove il simpaticissimo Mattia intratteneva le bambine tra balli e giochi.
Giuggiola ha subito dimostrato interesse per le ali e i suoi amatissimi pennarelli, e poi per una partita a 'ruba bandiera'.

Giuggiola colora le ali fatate

Lustrini e paiettes per decorare al meglio le ali
Gazebo area relax e lettura


Poi ho combattuto per rimetterci in coda, due minuti e stava già adocchiando altre attività, rincorrerla per la pista era diventato il suo gioco preferito!!

La riporto in coda, per la terza volta, mentre lei si dimena, la gente annaspa per il caldo, le attività pomeridiane erano già al completo e io, guardando l'orologio vedo già che è ora di pranzo. Facciamo i bagagli e nella speranza di una coda più veloce, rinnovo l'invito per il pomeriggio.




Pomeriggio ritorniamo piene di speranze, i laboratori erano a numero chiuso e ovviamente tutti già occupati, fortunatamente mentre mia cugina tiene d'occhio le bambine, io riesco a prendere il welcome kit!
Apro il mio sacchetto come una bimba al giorno del proprio compleanno: uno zainetto, una maglietta Winx Reunion 2 e una chiavetta usb con le info, mentre per Giuggiola un super zainetto con una maglietta Winx Reunion 2, una bambola Winx Bloom in edizione speciale, un libricino e le mitiche ali fatate.



Alle 18.00 (anzi, pochi minuti prima delle 18.30) arrivano su delle bellissime auto d'epoca le nostre fatine.










Sabato 3 siamo ritornate sempre verso le 10, quando iniziavano le attività. Giuggiola si è fiondata in pole position per aggiudicarsi un posto alla caccia al tesoro. Le hanno assegnato il braccialetto ed era nella squadra di Musa. Ecco, anche qui un punto negativo nell'organizzazione: non si possono lasciare i bambini sotto il sole mezz'ora per aspettare di formare la squadre!! E infatti, Giuggiola ha restituito il bracciale perchè annoiata ad aspettare. E mi dispiace di aver visto anche altre bimbe fare uguale.



Domenica 5 al gran finale ci siamo assentate e non siamo riuscite a partecipare alle attività e agli spettacoli, quindi non posso esprimermi. Nei laboratori si potevano creare aquiloni e partecipare ad altre attività ludiche.

Noi ci siamo divertite, nonostante un pò di disorganizzazione nei laboratori e le attese insopportabili al solleone per una clientela esigente e poco predisposta ad aspettare. Magari il prossimo anno ci saranno laboratori veloci e senza prenotazione, dove tutte le bambine possono partecipare!



lunedì 22 agosto 2016

Dessata la spazzola sciogli nodi

Oggi volevo parlarvi del nostro dramma quotidiano, quello che solo le mamme di bimbe sono costrette a passare ogni mattina. Ogni giorno, che sia lunedì o che sia sabato, a volte capita che io debba fare e disfare la coda, i codini, le treccine e quant'altro mi venga in mente per acconciare i lunghi capelli di Giuggiola.
In questo post vorrei parlarvi di una spazzola che ci ha comprato la Nonna sapendo quanto sia difficoltoso tener ferma la nostra bimba per quei cinque minuti, tanto il tempo che dedico per pettinarglieli, che a volte sembra una mezz'ora.

La spazzola in questione si chiama Dessata ed è una spazzola che con i suoi 440 dentini allineati su 3 diverse altezze districa i capelli senza tirarli è romperli. I dentini, fatti di uno speciale gel flessibile, incontrano un nodo, non tirano i capelli ma si piegano.
La forma della carcassa è ergonomica e l' assenza del manico favorisce un impugnatura migliore adattandosi al palmo della mano, sfruttando così la forza del braccio.  Il prezzo si aggira sui 14€.

Con i capelli di Giuggiola che sono lunghi e lisci la spazzola scorre meglio rispetto alle normali spazzole che uso con lei, i nodi si districano facilmente e finalmente non sento le sue moine e i suoi ''ahia!!''.

Spazzola promossa a pieni voti dalla Mamma in carri..ola e da Giuggiola!




Questo il sito di Dessata!




venerdì 12 agosto 2016

Agosto è mille peripezie!!!

Buon sabato!!
Volevo avvisarvi che attualmente ho il pc fuori uso, ma vi lascio con una anticipazione..
Prossimamente scriverò tanti post sulla festicciola di compleanno per Giuggiola. 
Grazie a tutti e.. a presto!!


martedì 19 luglio 2016

Melanzane ripiene

Quella di oggi a dire il vero è un piatto collaudato al momento, una di quelle ricette fatte con gli avanzi del fine settimana trovati in frigo. 
Mi è venuta in mente mia mamma mentre la preparavo, i suoi polpettoni erano il non plus ultra delle ricette svuota frigo e, come i suoi manicaretti, anche la mia preparazione è molto saporita e gustosa.
Gli ingredienti ovviamente possono variare, se non avete mortadella potete sempre sostituire con prosciutto o altro affettato a vostro piacimento. Così pure per i formaggi!

Ingredienti:
  • due melanzane
  • prosciutto cotto
  • un uovo
  • formaggio grana
  • sale, pepe, spezie
Preparazione:
Scavare e svuotare le melanzane tenendo integra la buccia. In una grande ciotola tagliuzzare la polpa delle melanzane e aggiungere gli altri ingredienti. Salare e pepare a piacere, se vi piace qualche spezia, mettetela pure come io ho messo il timo.
Ricomporre le melanzane e spolverare con il grana in superficie.
Infornare a 200° per circa 15 minuti. 








Fanno gola eh??

martedì 5 luglio 2016

Sciroppo di sambuco con rose e limoni

E' da circa un mese che l'ho preparato, ma il tempo per dedicarmi il blog sta scarseggiando.
Oggi vi voglio consigliare una bevanda che con i primi caldi è davvero rinfrescante e rigenerante!

L'albero del sambuco ce l'ha mia nonna nell'orto, da piccola amavo molto raccogliere i fiori e questo tuffo nel passato volevo condividerlo con Giuggiola.
Siamo andate a raccoglierli assieme impolverandoci di polline anche il naso da tanto ne abbiamo annusato!

SCIROPPO DI SAMBUCO CON ROSE E LIMONI

Ingredienti per 1 litro di sciroppo:

  • 1 litro d'acqua
  • 10 fiori di sambuco (tutto l'ombrellino)
  • 400 gr zucchero semolato
  • n°3 limoni
  • n° 3 rose dai colori tenui non trattate 

Per queste preparazioni consiglio di acquistare limoni di buona qualità, come quelli biologici che non sono trattati in superficie e le rose, se potete, prendetele direttamente dal giardino, a patto che non abbiano subito trattamenti con pesticidi. Consiglio inoltre che siano di un colore tenue, tipo le gialle o le rosa, altrimenti coloreranno lo sciroppo finale.

Procedimento:
Portare a bollore l'acqua in una pentola capiente con lo zucchero e quando si sarà sciolto aggiungere i petali di rosa, il succo e la buccia dei limoni. Lasciar sobbollire ancora 10 minuti, poi spostare dal fuoco.
Nel frattempo staccare dai gambi i fiorellini, lavarli leggermente in modo da togliere possibili insetti e inserirli nella bottiglia.
Versare lo sciroppo ancora caldo, agitare bene e chiudere il tappo.
Conservare in un luogo buoi per 4/5 giorni (va bene anche dentro un pensile).
Passati i giorni, filtrare con una garza a trama fine in un altra bottiglia.
Si conserva tranquillamente in frigorifero per una settimana.

Il gusto di questo sciroppo è profumato, rinfrescante, dolce e con una nota asprigna molto gradevole.
Diluitelo a vostro piacimento con acqua naturale o frizzante!


mercoledì 29 giugno 2016

BARCA O VELIERO DI SAN PIETRO

Era usanza, quando da piccina andavo a Rigolato per quindici giorni di centro estivo, che la Cuoca Rina ci sorprendesse con il Veliero. 
C'è chi dice che si fa la notte del 22 giugno e c'è chi dice che si puo' replicare anche la notte del 28 giugno, la notte di San Pietro e Paolo. 
La tradizione dice che San Pietro soffiando nel contenitore farebbe assumere all'albume la giusta conformazione. In base a quante vele appaiono l'annata agraria sarebbe stata buona o pessima.

Io quest'anno mi sono ricordata in ritardo, così ieri sera, dopo il concerto di Ezio Bosso mi sono messa all'opera. 


BARCA DI SAN PIETRO

Occorrente:

  • una brocca o un bicchiere alto , di vetro e trasparente
  • acqua fredda
  • uno o due albumi
Procedimento:

Riempire la brocca quasi fino all'orlo con acqua fredda, versare delicatamente uno o due albumi in base all'altezza del contenitore.
Lasciare riposare all'esterno per tutta la notte. Va benissimo un balcone, una terrazza o in giardino. 
Aspettare fino all'alba, poi si potrà scorgere un veliero con quante più vele possibili in quanto la magia di questa notte ha poteri magici.



Ricordo con molto affetto questo veliero, in quanto lo associo a questa grande donna e grande amica di mia nonna, dalla faccia bonaria, sempre col sorriso e sempre pronta a prendere una frusta e a sbattere due uova a zabajone per noi bambini. 



Grazie Rina spero che anno dopo anno, riesca a trasmettere queste usanze a Giuggiola.


Ezio Bosso in concerto a Udine

Ieri, martedì 28 sono stata ad un favoloso ed emozionante concerto assieme alle mie amiche Marta e Pikky al castello di Udine, siamo state all'esibizione di Ezio Bosso, maestro compositore inseparabile dal suo pianoforte. 
Innovativo e acculturato, prima di ogni performance intratteneva gli ospiti raccontando di 'stanze', esattamente di 12 stanze, stanze che si aprono, che si chiudono, che fanno scoprire mondi diversi, passando da Chopin a Emily Dickinson, e molti altri aneddoti a cui spesso non ci si fa caso, spiegati con parole semplici e comprensibili anche a chi di musica se ne intende poco.
Sottole ali dell'angelo del campanile, coccolate dal venticello, con i piedi nell'erba e a occhi chiusi mi sono lasciata trasportare dal suono del pianoforte. Suonato, pizzicato e a volte malmenato. Emozione, tanta. 

Grazie Ezio!

-foto mia-


Perché la vita, come la musica, è passare da una stanza all'altra.

lunedì 13 giugno 2016

Fluffosa al Mojito

Eccomi qui, al limite del tempo per lo scambioricetta del mese. La mia abbinata questo mese è la Bloggallina Barbara Beccarini del blog Un giorno senza fretta .
Vi invito a visitare il suo blog, fatto di storie e di ricette gustose, fresche e da mangiare con gli occhi!

Tra le moltissime ricette avevo voglia di qualcosa di fresco, visto che oggi, dopo tanta pioggia c'è una giornata di sole, quindi ho scelto la torta Bloggallina per eccellenza, la Fluffosa, questa volta in versione estiva!
QUI troverete la ricetta originale descritta da Barbara.

FLUFFOSA AL MOJITO

Ingredienti:

  • uova n° 3
  • zucchero 120 gr.
  • Mojito 80 ml
  • olio di semi 60 ml
  • farina 120 gr.
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • la buccia di 2 lime
Procedimento:

Prepariamo un buon Mojito con le dosi di Barbara, e teniamolo da parte.
Separiamo i tuorli dagli albumi e montiamoli a neve ben ferma. 
In una  grande ciotola setacciamo la farina, lo zucchero, il sale e il lievito, facciamo un buco al centro e versiamo in sequenza: l'olio, i tuorli, il Mojito e la scorza dei lime.
Mescolare tutti gli ingredienti e alla fine inseriamo gli albumi montati.
Versare nello stampo e cuocere a 165° per 55 minuti e poi altri 10 minuti alzando la temperatura a 175°.
Se avete lo stampo della Fluffosa lasciatelo raffreddare capovolto sui piedini fino a quando non si stacca. 




Il profumo di lime si sente quando ancora la torta è in forno.. non vedo l'ora di assaggiarla!!



Grazie Barbara!!



martedì 31 maggio 2016

Cinque cereali con porro, mele e noci


L'altro giorno sono andata a fare spesa e nel carrello avevo messo una costa di porro per la serie 'non si sa mai che serva'. E oggi è arrivato il suo giorno!
Ho pensato di preparare un piatto dove i cereali vengono accostati al porro e alle mele.





CINQUE CEREALI CON PORRO, MELE E NOCI

Ingredienti:
(per quattro porzioni)
  • mix di 5 cereali 300 gr (grano, farro, orzo. avena e riso)
  • il cuore di un porro
  • una mela 
  • noci sgusciate e tritate 100 gr
  • uno scalogno
  • un cubettino di burro
  • sale, pepe, un pizzico di curry
  • brodo vegetale 600 gr circa
Preparazione:

In una pentola rosolate per circa 15 minuti lo scalogno tritato finemente con il porro e il curry. Quando si sarà raffreddato frullatelo a crema.
A parte tostate i cereali per un paio di minuti, aggiungete il brodo caldo e lasciate cuocere a fiamma bassa. A metà cottura versate la crema di porro, tenendo da parte qualche cucchiaio per la decorazione del piatto, e la mela ridotta in cubetti. Continuate la cottura, alla fine mantecate con il burro e aggiungete le noci. 

Servite e gustate!





giovedì 19 maggio 2016

TORTA PERSIANA DELL'AMORE

Pronta anche questo mese con la consegna per la sfida Re-Cake 2.0!

Una torta soffice soffice, profumata con un mix di spezie particolari, ma che si sposano alla perfezione, invadendo la cucina di mandorle e rose, ma non vorrei svelarvi tutto il segreto che racchiude, quindi.. vi dico di provarla!!




TORTA PERSIANA DELL'AMORE

Ingredienti:

Per la torta:


  • uova n°6
  • zucchero di canna 220 gr
  • yogurt naturale  250 ml
  • lievito per dolci n° 1 cucchiaino
  • farina di mandorle 150 gr
  • semolino 150 gr
  • cardamomo n° 6 bacche
  • pistacchi tritati 60 gr
  • acqua di rose n° 2 cucchiai
  • liquirizia in polvere n° 1 cucchiano 
  • latte di mandorla 100 ml
  • buccia di 1 arancia
Per lo sciroppo:
  • succo e scorza di 1 arancia
  • acqua 125 ml
  • zucchero di canna 125 gr
  • acqua di rose n° 2 cucchiai

Procedimento:

Innanzitutto accendiamo il forno a 175°C, rivestiamo una tortiera da 24cm di diametro con carta forno e schiacciamo in un mortaio i pistacchi e i semi del cardamomo.
Sbattere le uova e lo zucchero, unire lo yogurt, la farina di mandorle, il semolino e il lievito, quindi aggiungere il cardamomo con i pistacchi tritati e la liquirizia, la scorza d'arancia, l'acqua di rose e infine il latte. 
Versare il composto nella tortiera, livellare e infornare per 45 minuti.

Mentre la torta cuoce preparare lo sciroppo mettendo tutti gli ingredienti in un tegame e portare ad ebollizione per circa 5 minuti in modo che si addensi.

Quando la torta sarà cotta, sfornarla e spennellare la superficie ancora da calda così che lo sciroppo penetri profumandola ulteriormente.
Decorare con petali di rose fresche e granella di pistacchi.

** dagli ingredienti della sfida ho tolto lo zafferano e l'ho sostituito con la liquirizia in polvere. La ricetta completa la trovate qui sotto.






Molto contenta di aver partecipato al Re-Cake di maggio!

Re-Cake 2.0

giovedì 5 maggio 2016

Donuts di Homer

Già con la scorsa preparazione delle ciambelline glassate allo sciroppo d'acero me ne ero innamorata, ora, provando anche questa semplicissima ricetta della mia amica Bloggallina Chiara Caruso ( del blog cucinando con mia sorella ) non ne potete più fare a meno!





DONUTS DI HOMER 

Ingredienti per circa 50 mini donuts:
  • 260 gr farina
  • 130 gr zucchero semolato
  • 125 gr zucchero a velo
  • una bustina di lievito
  • n° 3 uova
  • 100 ml panna
  • 150 ml latte
  • n° 3 cucchiai di olio di semi
  • mezza bacca di vaniglia
Procedimento:
Lavorare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto uniforme.
Riscaldare la piastra e ungere leggermente con carta da cucina e un goccino d'olio.
Versare l'impasto aiutandovi con un sac a poche mantenendo l'impasto entro il bordino. Cuocere per alcuni minuti fino a che saranno ben dorate.
Decorare con glasse all'acqua o con cioccolato e zuccherini.


La preparazione delle ciambelline con la piastra l'ho preparata io, in quanto essendo bollente per Giuggiola sarebbe stato pericoloso, ma la decorazione è tutto merito suo!









venerdì 29 aprile 2016

Bicchierini di mousse al formaggio e peperoni arrostiti - ricetta vegetariana-



Eccomi qui come promesso a svelarvi le ricette del mio compleanno (qui troverete la carrellata di tutte le bontà che ho preparato), la vostra attenzione è caduta sui bicchierini dell'antipasto e oggi vi dico il segreto di tanta bontà!

Cercavo una cosa sfiziosa da proporre come antipasto, un bocconcino veloce, da poter mangiare anche in piedi mentre si chiacchiera aspettando il bbq e ho voluto approfittare dello scambio ricette mensile con le mie amiche Bloggalline. La scelta è stata ardua tra le stupende creazioni di Giuditta De Risi del blog Viaggiare cucinare e raccontare, nel quale Giudy vi intrattiene con pensieri sulle sue tre grandi passioni, un spazio dedito ai viaggi, alla buona cucina e alle letture.


BICCHIERINI DI MOUSSE AL FORMAGGIO E PEPERONI ARROSTITI

Ingredienti:

  • un peperone rosso
  • un peperone giallo
  • 250 gr di Philadelphia ( o di formaggio Quark)
  • 1/2 vasetto di yogurt bianco naturale
  • olio evo
  • sale, pepe
  • spezie
  • 6 foglie di basilico
  • due sacchetti di crackers o di Tuc



Preparazione:

Accendere il forno in modalità ventilata a 200°C e arrostite i peperoni lavati, ma lasciati interi, fino a far diventare nera la loro buccia.
Una volta cotti eliminate le pellicine nere passandole sotto l'acqua corrente, eliminate torsolo e semi e tagliateli a striscioline. Conditeli con un filo d'olio, sale, pepe e qualche spezia a piacimento. Giuditta consiglia di passarli anche nell'aceto bianco per insaporirli, ma a me non piace e l'ho tolto dalla ricetta.
Versare in un frullatore lo yogurt, il formaggio spalmabile, due gocce di limone, il basilico, un po' di olio, e tenendo delle striscioline per decorazione, il resto dei peperoni. 
Io ho deciso di fare dei bicchierini solo di peperoni gialli e altri solo di peperoni rossi, e di insaporirli con spezie differenti. I bicchierini con peperoni gialli con foglie di timo e quelli rossi con paprika dolce .
Prendete un sacchettino di crackers (o di Tuc) e sbriciolateli dentro il loro sacchettino, versatene un cucchiaino nel fondo del bicchierino. 
Mettete il composto di formaggio e peperoni in un sac à poche e fate un bel ricciolone sullo strato di briciole. Completate con la decorazione adagiando le striscioline di peperone.
Servire freddi.


Questo è il mio risultato! 

bicchierino ai peperoni rossi e paprika


bicchierino ai peperoni gialli e timo







Spero di aver fatto onore a Giuditta, se volete leggere la ricetta ufficiale vi lascio qui il link!

martedì 26 aprile 2016

BUON COMPLEANNO A ME!

Oggi è il mio compleanno!

Sono pochi o tanti.. buh, non lo so, Giuggiola mi ha definita 'ANZIANA', so che i giorni passano in fretta e che spesso mi dimentico di quante belle cose ho fatto e quante cose mi perdo per strada, questo sarà un anno di cambiamenti, per poter fare il punto sulla situazione, speriamo siano tutti positivi e spero di avere sempre qualcuno a mio fianco, a sopportarmi supportarmi!!

Ringrazio tutte le persone che mi hanno fatto gli auguri di persona, quelle che si sono fatte sentire chiamandomi e mandandomi messaggi, sia sui social che in mail.

Per questioni pratiche e lavorative abbiamo deciso di festeggiare domenica sera assieme ad amici.
Vi faccio entrare a casa nostra per deliziarvi con le proposte della serata tra antipastini, grigliatona e dolcetti.
Ho preparato dei bicchierini con mousse di formaggio, grigliata con costa, salsiccia e lonza preparata dal Principe di casa che con il bbq da il meglio che si possa chiedere, donuts e torta di compleanno.



antipastino


griglia

lonza
donuts

una fetta della torta!


Le ricette le troverete prossimamente nel blog, spero di avervi fatto venire gola..e nel frattempo.. cin cin!!


.. e i regali!!!






Ringrazio di cuore Elena, Marta, Susy e Manuel per il super/fighissimo/eccezionale regalo che tanto desideravo e Michela e Devid per il favoloso cesto di piante aromatiche!!



Tanti auguri a me!!

Sssshhh!!!  Non ditelo a mia figlia, ma sono ''solo'' 35!